Il Progetto

ALFABETIZZARE PER ACCOGLIERE
“ALFABINT” è l’acronimo di alfabetizzazione, inter-cultura, integrazione.

Il Distretto 2050 R.I. nell’annata 2011-12, Governatore Ivo De Lotto, ha dato alle stampe il libretto “Alfabetizzare per accogliere”, una guida all’esame di italiano per il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, realizzato a cura di Elisabetta Conti (R.C. Brescia), presidente della Commissione Distrettuale Alfabetizzazione, e di Fulvia Piccini, esperta di alfabetizzazione. La guida, tradotta in sei lingue (arabo, cinese, inglese, punjabi, russo e spagnolo), è indirizzata agli stranieri che provengono da Paesi e contesti culturali diversi e giungono in Italia alla ricerca di un lavoro per migliorare le proprie condizioni di vita, per divenire cittadini integrati e responsabili. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero dell’Interno.


Il progetto del Rotary eClub 2050 ha portato in ambiente telematico il libretto, con l’obiettivo di dare ai contenuti del libretto un’ampia diffusione via web, molto usato anche dagli immigrati, che possono trarne vantaggio ai fini del superamento del test di conoscenza della lingua italiana per l’ottenimento del permesso di soggiorno di lunga durata.
Sfruttando le potenzialità dell’ambiente digitale, le innovazioni più significative sono state apportate alle simulazioni delle prove:

  • per quelle di comprensione orale (ascolto), sono stati prodotti audio dei testi in italiano di cui si deve comprendere il significato e questionario online con domande vero/falso, ultimati i quali gli utenti hanno un immediato riscontro dei risultati ottenuti;

  • relativamente alle prove di comprensione scritta (lettura), vengono proposti testi in italiano e, dopo la loro lettura, gli utenti devono effettuare test nell’ambito del quale, osservando diverse immagini, devono associarle alle affermazioni pertinenti;

  • per le prove di scrittura sono stati proposti testi in italiano che richiedono la formulazione di semplici frasi (ad esempio: comunicazioni, cartelli informativi, ecc.). Gli utenti hanno la possibilità di scrivere il loro testo e di confrontarlo con quello esatto.

Il progetto è stato avviato, nell’ambito del Rotary eClub 2050, da Elena Caldirola, esperta di eLearning, e Flavio Ferlini, esperto informatico, ed è stato presentato al convegno Didamatica 2013, tenutosi a Pisa in Maggio 2013, presso l’Area della Ricerca del CNR, nonché alla conferenza internazionale ICT for Language Learning, tenutasi a Firenze in Novembre 2013, presso l’Hotel Mediterraneo.

Nel corso del 2015, dopo aver riscontrato alcune difficoltà di fruizione del servizio da parte dei meno esperti nell’utilizzo del computer,  si è  scelto di abbandonare la  classica struttura del portale eLearning e di optare per un sito classico. Il progetto  subisce così un restyling ad opera di Giovanni Votta e Massimo Massoni, il cui obiettivo è stato quello di rendere alfabint.org maggiormente accessibile da chiunque.