Esercizio 2

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità sono più di un miliardo e cento milioni le persone che fumano e il loro numero sta aumentando . In Italia fuma il 32% della popolazione,la maggior parte sono uomini, ma sta aumentando anche il numero di donne che fumano. Pochissimi giovani fra gli 11 e i 13 anni fumano, invece il numero dei giovani fumatori aumenta all’età di 15 anni, infatti il 16% dei giovani di 15 anni compera le sigarette. In Italia la quota dei fumatori “pesanti”, cioè quelli che fumano molte sigarette al giorno raggiunge il 7,6% della popolazione ed è una delle più alte a livello internazionale. Il fumo fa male a tutti, ma a chi ha meno di 20 anni fa malissimo. Il fumo riduce le capacità respiratorie e crea problemi allo sviluppo dei polmoni, soprattutto nelle ragazze perché nelle femmine lo sviluppo di questi organi si completa prima che nei maschi.
In Italia i ragazzi sotto i 16 anni non possono comprare sigarette, per questo quando si acquistano le sigarette al distributore automatico serve la tessera sanitaria che indica l’età del proprietario della tessera.

Risposta Alternativa

Scegli l’alternativa giusta.